La situazione nei tre gironi di Lega Pro

Lega Pro, girone A: Alessandria al comando, insegue la Cremonese

Con 17 giornate da disputare, il campionato di Lega Pro si appresta ad entrare nel vivo. Nel girone A al comando troviamo l’Alessandria di mister Piero Braglia. I piemontesi hanno conquistato ben 50 punti e precedono di cinque lunghezze la Cremonese e di otto il Livorno.

I labronici nell’ultimo turno hanno vinto lo scontro diretto, riaprendo un po’ i giochi per la volata finale. In zona playoff molto interessante anche l’andamento dell’Arezzo, che vorrebbe ritornare in cadetteria dopo alcuni anni di assenza. Obiettivo condiviso con la Robur Siena, che dopo campionati in Serie A si è ritrovata a giocare fra i dilettanti.

I bianconeri stanno faticando, ma al momento si trovano al decimo posto, ultimo della zona playoff, e sono decisi a giocarsi tutte le possibilità a loro favore per salire. In fondo alla graduatoria, Pontedera, Pro Piacenza, Lupa Roma e Prato si giocherebbero i playoff, mentre la Racing Roma sarebbe retrocessa direttamente in Serie D.

Lega Pro, girone B: che lotta per il primo posto

Difficile se non impossibile definire chi riuscirà ad avere la meglio nel girone B di Lega Pro. Al momento in vetta alla classifica si trova il Venezia di mister Filippo Inzaghi, che può vantare un punto di vantaggio rispetto alla seconda in classifica, vale a dire il sorprendente Pordenone, che da anni è in lotta ai vertici e vorrebbe compiere lo step finale. Al terzo posto staziona il Padova a pari punti con il Parma.

Patavini e ducali vogliono tornare nel calcio che conta e gli investimenti affrontati dalle due società lo testimoniano. Aveva cominciato bene, prima di perdersi per strada la Reggiana; nell’ultimo mese una sola vittoria per gli emiliani, che sono scivolati al quinto posto.

Stesso discorso per la Virtus Bassano. I veneti, negli ultimi anni sempre ai vertici della classifica, avevano iniziato al primo posto, prima d’iniziare un lungo periodo senza vittorie che li ha condotti fino alla settima posizione.

Lega Pro, girone C: in quattro si contendono la promozione in Serie B

Probabilmente il girone più equilibrato e avvincente è il gruppo C. Difatti in vetta troviamo tre squadre a pari punti, Matera, Lecce e Juve Stabia, inseguite a sole due lunghezze dal Foggia. La lotta si manterrà entusiasmante e serrata fino al termine della stagione, quando solo una delle compagini precedentemente citate otterrà il pass per disputare il campionato di Serie B.

Le altre dovranno accontentarsi dei playoff, che resta comunque un terno al lotto. Encomiabile anche il campionato della Virtus Francavilla, che da neo promossa sta andando oltre le aspettative e al momento si trova al quinto posto in classifica a pari punti con il Cosenza.

Procede il percorso di risalita del Catania. I rossazzurri, partiti con sette punti di penalizzazione, si trovano al momento al nono posto e sono intenzionati a fortificare la propria presenza in zona playoff. Sul fondo troviamo la Vibonese, seria candidata alla retrocessione diretta in Serie D.